ISO 9001-CODICE ETICO - GAFFURI SRL CARPENTERIA METALLICA - LAVORAZIONI MECCANICHE

Vai ai contenuti

Menu principale:

 

 









                                                                           CODICE ETICO                            Rev0 17/05/19



Sommario
1. PREFAZIONE 2
2. VALORI FONDAMENTALI 2
3. REGOLE DI CONDOTTA 3
3.1 Etica nella gestione degli affari 3
3.1.1 Relazione con i clienti 3
3.1.2 Relazione con i fornitori 3
3.1.3 Relazione con i collaboratori esterni 4
3.1.4 Concorrenza 4
3.1.5 Rapporti con Pubblica Amministrazione 5
3.1.6 Trasparenza della contabilità 5
3.2 Etica nel lavoro 5
3.2.1 Assunzione dei lavoratori 5
3.2.2 Sviluppo professionale 5
3.2.3 Remunerazione 6
3.2.4 Tutela dei beni aziendali 6
4. CONTROLLO DELL’OSSERVANZA DEL CODICE ETICO AZIENDALE 6

1. PREFAZIONE
Con il presente Codice Etico la Direzione intende ricordare i valori etici fondamentali ai quali la Società Gaffuri S.r.l., si ispira e ai quali tutti i dipendenti e collaboratori esterni dovranno attenersi nello svolgimento dei compiti e funzioni loro affidate.
Responsabilità di tutti i dipendenti e collaboratori della società osservare i principi e le politiche del Codice Etico nella gestione delle relazioni, promuoverne la divulgazione ed essere esempio di concreta applicazione del Codice stesso.
2. VALORI FONDAMENTALI
I rapporti e i comportamenti dei Destinatari del Codice Etico devono essere improntati ai principi di onestà, equità, integrità, trasparenza e reciproco rispetto, nonché essere aperti alla verifica e basati su informazioni corrette e complete.
2.1 Principio di legalità: il comportamento dei Destinatari del Codice deve innanzitutto conformarsi alla normativa vigente. Gaffuri S.r.l. opera e vuole operare nell’assoluto rispetto di dette norme: gli amministratori e i dipendenti di Gaffuri S.r.l. nonché coloro che a vario titolo interagiscono con la stessa, sono tenuti, nell’ambito delle rispettive competenze, a conoscere e osservare le norme.
2.2 Lealtà e fedeltà: Gaffuri S.r.l. mantiene un rapporto di fiducia e di fedeltà reciproca con ciascuno dei suoi dipendenti. I rapporti fra i collaboratori della Società (dipendenti, lavoratori in somministrazione, professionisti esterni, ecc.) e fra questi ultimi e i terzi devono essere improntati alla massima lealtà, che consiste nella fedeltà alla parola data e ai patti, nell'agire con senso di responsabilità, nella valorizzazione e salvaguardia del patrimonio aziendale e nell'applicazione di un atteggiamento di completa buona fede in ogni attività o decisione.
2.3 Riservatezza: ovvero scrupolosa astensione dalla divulgazione di qualunque dato aziendale (sia esso di carattere tecnico, logistico, strategico, economico) e personale, in ossequio a tutte le norme vigenti in tema di trattamento dati personali. Pertanto, salvo che non siano già di pubblico dominio, è vietato utilizzare, divulgare o comunicare senza una specifica autorizzazione e senza rispettare le procedure aziendali le conoscenze, le informazioni e i dati sopra citati per fini estranei allo svolgimento del proprio incarico o, comunque, per trarne un vantaggio personale o a favore di terzi.
2.4 Rispetto della dignità della persona: Gaffuri S.r.l. rispetta i diritti fondamentali delle persone tutelandone l'integrità morale e garantendo eguali opportunità. Nelle relazioni sia interne che esterne non sono ammessi comportamenti aventi contenuto discriminatorio basato su opinioni politiche o sindacali, religione, razza, nazionalità, età, sesso e orientamenti sessuali, stato di salute o qualsiasi altra caratteristica intima della persona in genere. La Società condanna qualsiasi attività che possa comportare lo sfruttamento o la riduzione in stato di soggezione di qualsiasi individuo e riconosce l'importanza primaria della tutela dei minori e della repressione di ogni forma di lavoro minorile.
2.5 Tutela della salute e sicurezza sul luogo di lavoro: rispetto di tutte le normative vigenti in tema di antinfortunistica e prevenzione delle malattie professionali, nonché scrupolosa attenzione all’igiene e alle condizioni personali e del posto di lavoro.
2.6 Tutela ambientale: ovvero rispetto di tutte le normative vigenti in tema di ambiente e inquinamento, nonché scrupolosa attenzione a ogni condotta che, anche minima, offenda il senso comune dell’educazione ambientale; attuazione di programmi di raccolta differenziata di rifiuti e riciclaggio di materiale riutilizzabili; riduzione di ogni forma di inquinamento, sia essa ambientale, acustico o di qualunque genere.
2.7 Pari opportunità: lo sviluppo professionale e la gestione dei dipendenti e collaboratori sono basati sul principio di pari opportunità. Il riconoscimento dei risultati raggiunti, delle potenzialità professionali e delle competenze espresse dai Destinatari costituiscono i criteri essenziali per gli avanzamenti di carriera e retributivi. Gaffuri S.r.l. si impegna a mettere a disposizione dei propri dipendenti e/o collaboratori a qualsiasi titolo adeguati strumenti e opportunità di crescita professionale.
2.8 Imparzialità e assenza di conflitti di interesse: i Destinatari devono evitare situazioni e/o attività che possano condurre a conflitti di interesse con quelli della Società o che potrebbero interferire con la loro capacità di prendere decisioni imparziali, nella salvaguardia del miglior interesse della società.
3. REGOLE DI CONDOTTA
Le regole di condotta hanno lo scopo di indicare i comportamenti da tenersi nello svolgimento delle attività aziendali al fine di rispettare i contenuti dei Principi Etici.
Esse si articolano in:
• etica nella gestione degli affari;
• etica del lavoro.
3.1 Etica nella gestione degli affari
Gaffuri S.r.l. gestisce i propri affari applicando i Principi Etici identificati in questo Codice e richiede ai propri collaboratori e partner di conformarsi a tali principi in ogni circostanza, indipendentemente dalla rilevanza dell'affare e dalle condizioni di mercato.
3.1.1 Relazione con i clienti
Il comportamento della Società e dei propri dipendenti nei confronti della clientela è improntato a disponibilità, rispetto e cortesia, nell'ottica di un rapporto leale e di elevata professionalità
Nelle comunicazioni ai clienti, la Società persegue i seguenti obiettivi:
• chiarezza e semplicità;
• conformità alle normative vigenti, condannando il ricorso a pratiche elusive o comunque scorrette;
• completezza, così da non trascurare alcun elemento rilevante ai fini della decisione del cliente;
• verità e trasparenza, escludendo il ricorso a modalità di informazione ingannevoli.
3.1.2 Relazione con i fornitori
La prestazione eseguita dal fornitore dovrà risultare da documentazione scritta (ordine d’acquisto).
La selezione dei fornitori deve avvenire esclusivamente sulla base di parametri obiettivi quali la qualità, la convenienza, il prezzo, la capacità e l’efficienza.
In particolare la Società è tenuta a:
• non discriminare tra fornitori, consentendo a tutti coloro che ne hanno i requisiti di competere per l'assegnazione dei contratti ed effettuando la relativa scelta sulla base di criteri obiettivi;
• richiedere la collaborazione dei fornitori nell'assicurare il più conveniente rapporto tra qualità, costo e tempi di consegna;
• applicare le condizioni contrattualmente previste;
• richiedere ai fornitori di rispettare i principi del Codice Etico e includere nei contratti l'obbligazione espressa di attenervisi;
• segnalare tempestivamente al proprio superiore qualsiasi comportamento di un fornitore che appaia contrario ai principi del presente Codice Etico.

3.1.3 Relazione con i collaboratori esterni
Ai collaboratori esterni (personale in somministrazione lavoro, consulenti, ecc.) è richiesto di osservare i principi del presente Codice Etico.
Tutti i collaboratori di Gaffuri S.r.l., in relazione alle proprie mansioni, devono:
• valutare con attenzione l'opportunità di avvalersi di collaboratori esterni;
• selezionare solo collaboratori di adeguata qualificazione professionale;
• ottenere dai collaboratori esterni la garanzia del soddisfacimento del più conveniente rapporto tra livello di prestazione, qualità, costi e tempi;
• operare nell'ambito delle leggi e normative vigenti;
• applicare le condizioni contrattualmente previste; quanto al compenso erogato al collaboratore esterno, si precisa che esso deve essere commisurato alla prestazione indicata in contratto;
• mantenere un dialogo con i collaboratori esterni, in linea con le migliori consuetudini commerciali;
• richiedere ai collaboratori esterni di rispettare i principi del Codice Etico e includere nei contratti l'obbligazione espressa di attenervisi;
• segnalare tempestivamente al proprio superiore qualsiasi comportamento di un collaboratore esterno che appaia contrario ai principi del presente Codice Etico.
3.1.4 Concorrenza
Gaffuri S.r.l. si astiene da comportamenti anticoncorrenziali e rispetta le norme per la tutela della concorrenza e del mercato.
Agli effetti del presente Codice Etico, si intende per comportamento anticoncorrenziale qualsiasi comportamento, pratica d'affari o deliberazione ingannevoli, fraudolenti o sleali, contrari alla libera concorrenza o altrimenti lesivi delle norme della buona fede e correttezza nei rapporti giuridici, in virtù dei quali, ad esempio, l'impresa (sia attraverso propri dipendenti, collaboratori, agenti o altro) basa la propria offerta su un accordo illecito o su una pratica concordata fra imprese, consorzi, associazioni di imprese e altri organismi similari, mediante:
• la promessa, offerta, concessione diretta o indiretta a persone fisiche e/o giuridiche, per conto proprio e/o di terzi, di un vantaggio economico in cambio della conclusione di un contratto o aggiudicazione di un appalto, ovvero altre forme di collusione e/o corruzione, sia in forma diretta che indiretta, con le persone responsabili della conclusione del contratto o dell'aggiudicazione dell'appalto;
• il tacere l'esistenza di un accordo illecito o di una pratica concertata;
• un accordo per concertare i prezzi o le altre condizioni dell'offerta;
• l'offerta o la concessione di vantaggi ad altri concorrenti affinché non concorrano all'appalto o ritirino la loro offerta.
3.1.5 Rapporti con Pubblica Amministrazione
Le trattative di affari e i rapporti con gli enti pubblici, le pubbliche amministrazioni e gli interlocutori istituzionali in genere devono essere condotti in conformità alla legge e nel rispetto dei principi di lealtà, correttezza, trasparenza e verificabilità.
3.1.6 Trasparenza della contabilità
Gaffuri S.r.l. riconosce l'importanza della trasparenza, accuratezza e completezza delle informazioni contabili e si adopera per disporre di un sistema amministrativo-contabile affidabile nel rappresentare correttamente i fatti di gestione e nel fornire gli strumenti per identificare, prevenire e gestire, nei limiti del possibile, rischi di natura finanziaria e operativa.
Le rilevazioni contabili devono essere basate su informazioni precise, esaurienti e verificabili, devono riflettere la natura dell'operazione cui fanno riferimento nel rispetto dei principi esterni (norme di legge, principi contabili) e delle politiche e procedure interne, e devono essere corredate dalla documentazione di supporto necessaria a consentire analisi e verifiche obiettive. Tutti i Destinatari sono tenuti a operare affinché i fatti di gestione siano rappresentati correttamente e tempestivamente, in modo che il sistema amministrativo-contabile possa conseguire le finalità sopra descritte.

3.2 Etica nel lavoro
3.2.1 Assunzione dei lavoratori
Le assunzioni dei lavoratori rispondono sia all'esigenza di reperire sul mercato competenze e professionalità non presenti in azienda, sia all'esigenza di inserire giovani sui quali investire per assicurare la crescita e lo sviluppo di Gaffuri S.r.l..
Tutto il personale è assunto con regolare contratto di lavoro nel rispetto della legislazione applicabile; la Società non tollera alcuna forma di lavoro irregolare o "nero".
Al momento dell'assunzione e durante il primo periodo di inserimento aziendale, ogni lavoratore riceve adeguate informazioni in relazione alle norme che regolano il suo rapporto di lavoro, alle norme e procedure di prevenzione relative alla sicurezza e salute sul luogo di lavoro, alle politiche aziendali e alle norme del Codice Etico di Gaffuri S.r.l., al fine di garantirne un'immediata conoscenza e di favorire una rapida integrazione nella vita e nella cultura dell'azienda.

3.2.2 Sviluppo professionale
Gaffuri S.r.l. è consapevole che la collaborazione di persone motivate e di elevata professionalità rappresenta un fattore strategico di fondamentale importanza; essa pertanto si pone l'obiettivo di attuare un sistema di gestione e sviluppo delle risorse umane che consenta di offrire a tutti i lavoratori, a parità di condizioni, le medesime opportunità di miglioramento e crescita professionale.
Il principio cardine del sistema di gestione e sviluppo delle risorse umane della Società è costituito dalla valutazione delle competenze espresse e del potenziale delle competenze possedute dai lavoratori in stretta correlazione con la valutazione delle esigenze attuali e future dell'azienda.

3.2.3 Remunerazione
Gaffuri S.r.l. remunera i propri dipendenti e collaboratori in base alla professionalità, al ruolo e ai risultati raggiunti, con l'obiettivo di mantenere un ambiente competitivo in costante confronto con il mercato in cui opera. La determinazione e gli aumenti di retribuzione avvengono nell'osservanza dei principi etici e delle norme di legge e contrattuali vigenti, con modalità chiare, eque e comunicate ai lavoratori.
3.2.4 Tutela dei beni aziendali
I dipendenti hanno la responsabilità della protezione dei beni aziendali loro assegnati e devono operare con diligenza per tutelarli, attraverso comportamenti responsabili e in linea con le procedure aziendali.
È assolutamente vietato ai dipendenti di fare o consentire ad altri un uso improprio dei beni aziendali e delle risorse della Società.
Gaffuri S.r.l. condanna tutte le condotte illecite in relazione ai sistemi informatici, tra cui l'utilizzo di software non autorizzati o privi di licenza, la falsità nei documenti informatici pubblici o privati, l'accesso abusivo a un sistema informatico o telematico, la detenzione o diffusione abusiva di codici di accesso a sistemi informatici o telematici, l'intercettazione, impedimento o interruzione illecita di comunicazioni informatiche o telematiche, ecc.
4. CONTROLLO DELL’OSSERVANZA DEL CODICE ETICO AZIENDALE
Gaffuri S.r.l. e i suoi soci si impegnano, nei confronti di tutti i destinatari del Codice Etico, a:
• comportarsi in maniera tale da costituire un esempio per i propri collaboratori e a indirizzarli in modo tale che percepiscano l'osservanza del Codice Etico come parte essenziale della qualità della prestazione di lavoro;
• a vigilare che i dipendenti osservino i predetti obblighi, adottando a tal fine i provvedimenti e i controlli necessari;
• assicurarne la periodica revisione al fine di adeguarlo all'evoluzione della sensibilità civile e della normativa vigente;
• assicurarne la divulgazione rendendolo disponibile a tutti i destinatari e attuando adeguati programmi di formazione;
• adottare adeguate procedure per la segnalazione, la verifica e la risposta a eventuali violazioni;
• assicurare la riservatezza sull'identità di chi segnala eventuali violazioni, fatti salvi gli obblighi di legge;
• verificare periodicamente il rispetto del Codice Etico da parte dei suoi destinatari;
• adottare un sistema sanzionatorio adeguato a reprimere eventuali violazioni di quanto previsto nel Codice Etico.
La violazione dei doveri previsti nel presente Codice lede il rapporto di fiducia instaurato con Gaffuri S.r.l. può portare ad azioni disciplinari, legali, civili e/o penali, previste dalla legge e dalla contrattazione collettiva. Nei casi giudicati più gravi, la violazione può comportare la risoluzione del contratto di lavoro, se posta in essere dal dipendente, ovvero all’interruzione del rapporto, se posta in essere da un soggetto terzo.
L'inosservanza del presente Codice Etico assume anche rilievo con riferimento all'assegnazione degli incarichi e alla collocazione del dipendente, nonché ai fini della valutazione e della corresponsione di eventuali incentivi economici.
Nell'ambito dei contratti di collaborazione professionale e fornitura di beni, servizi e lavoro, si chiederà l'inserimento di clausole risolutive espresse in relazione ai comportamenti che siano risultati contrari ai principi del presente Codice.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu